confraternita dell'uva
La Confraternita dell’Uva, un pezzo di Puglia nel cuore di Bologna
Giugno 20, 2019
Show all

Bologna, le librerie dentro porta

libreria universitaria

LIBRERIA UNIVERSITARIA L. TINARELLI

Venendo da Piazza Ravegnana, imboccate via Zamboni fino a Piazza Verdi. In corrispondenza di Palazzo Paleotti voltate a destra costeggiando il cinquecentesco portico di Palazzo Poggi. Oltrepassate la chiesa di San Sigismondo e via Francesco Acri e proseguite per circa trenta metri. Sulla destra noterete un’insegna in legno dalla scritta gialla su sfondo rosso-marrone. Eccovi arrivati.

La libreria è in un piccolo locale quadrato di una quindicina di metri quadrati. Nonostante le sue dimensioni ridotte l’ambiente è molto accogliente e non si ha mai quella sensazione di (dis)ordine sospeso e cose riunite alla rinfusa che abbiamo trovato in altre librerie più grandi (non che ci dispiacesse, anzi). Se siete già stanchi di leggere, sulla sinistra, addossate alla vetrina che affaccia sulla strada, ci sono due poltrone girevoli foderate da una fantasia di mele verdi su cui potrete riposare gli occhi. Le pareti sono occupate da grandi scaffali di legno nero pieni di libri, uno per lato. Sotto a quattro lampade alogene disposte a quadrato una lunga scrivania rettangolare ospita il registratore di cassa e alcuni articoli di cancelleria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *