La Confraternita dell’Uva, un pezzo di Puglia nel cuore di Bologna

libreria universitaria
Bologna, le librerie dentro porta
Giugno 20, 2019
incontri alimentazione bologna
A Bologna, 9 incontri sul tema della nuova alimentazione
Giugno 20, 2019
Show all

La Confraternita dell’Uva, un pezzo di Puglia nel cuore di Bologna

confraternita dell'uva

Quello in cui ci accoglie Giorgio Santangelo, uno dei proprietari, è sicuramente uno degli ambienti più esteticamente alternativi e accattivanti per chi bazzica nei vari locali del centro storico di Bologna.
L’insegna al civico 20b di via Cartoleria, nel cuore storico della città, ci informa che stiamo per entrare in un posto ibrido, una libreria – caffetteria – wine bar. Una chitarra appesa al muro, un divano, qualche ritratto, arredo in legno, un quid di vintage. Fate conto, un’atmosfera da antica osteria del villaggio in cui Shakespeare, Bukowski, Pratt e altri si ritrovano e si abbracciano sugli scaffali come vecchi amici.
La Confraternita dell’uva, nonostante il nome possa far pensare subito a una setta di alcolisti anonimi e spietati, è proprio questo: un posto in cui puoi bere del buon vino mentre la vista si sollazza con fiumi di parole e il palato con delle ottime pietanze pugliesi. Anzi, a dire il vero anche l’udito spesso viene deliziato dalle performance di artisti che vengono a fare un salto per presentare il proprio disco alla Confraternita, con buona pace degli inquilini dei piani di sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *